REDDITODICITTADINANZA: +9% IN DUE MESI

Sono oltre 142mila i nuclei che hanno presentato domanda per il Reddito o la pensione di Cittadinanza nei mesi di febbraio e marzo 2020: circa il 9% in più di richiedenti registrati a fine gennaio.

L’impennata emerge dai dati dell’ultimo osservatorio #Inps aggiornati all’8 aprile: nei due mesi appena trascorsi (+8,5%) la platea dei richiedenti è salita a 1,8 milioni di famiglie, mentre i nuclei beneficiari, sono passati da 1,119 milioni agli attuali 1,28 milioni, con un balzo del 10%.

Un incremento marcato rispetto al trend dei mesi precedenti che diventa un primo indice di ampliamento della popolazione in condizioni di povertà e per questo motivo il Governo sta lavorando a nuove misure di sostegno al reddito, aggiuntive, come gli 800 euro per autonomi e professionisti, i buoni spesa comunali e il #Rem che potrebbe affiancare il #Rdc per un periodo limitato.

E proprio per quanto riguarda il #RedditodiEmergenza, il Forum Diseguaglianze e diversità ha proposto che tale strumento, ancora in fase di definizione, preveda requisiti meno stringenti e senza condizionalità, in modo da raggiungere una platea più ampia e “far emergere” i molti lavoratori irregolari.

Nel frattempo, è necessario potenziare le misure strutturali in essere come il Reddito di Cittadinanza, per renderle adeguate al nuovo contesto.

REDDITODICITTADINANZA: +9% IN DUE MESI

L’articolo REDDITODICITTADINANZA: +9% IN DUE MESI sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini