Recovery Plan, ascolteremo la voce di più di 100 sindaci del sud

Il Sud deve essere centrale nel Recovery Plan e deve sfruttare quest’occasione storica per lasciarsi indietro divari e ritardi inaccettabili. Le proposte dei sindaci della rete #RecoverySud rafforzano questa nostra convinzione e vanno attentamente ascoltate in vista del parere che la nostra commissione dovrà dare sul piano nazionale. Se più di 100 sindaci di diverso schieramento politico e di tutte le regioni del Sud si muovono compatti per far sentire le ragioni dei loro territori, le istituzioni non possono girarsi dall’altra parte e fare finta di nulla.
Bisogna rafforzare la funzione di coesione e riequilibrio territoriale del piano, partendo dalla definizione dei livelli essenziali delle prestazioni e dallo svincolo della quota del 34% delle risorse di programmazione ordinaria. Occorre poi un piano straordinario di assunzioni di giovani progettisti per attuare gli investimenti previsti.
La mia collega Vittoria Baldino, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari costituzionali, è relatrice del parere alla Camera.



Di Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali:

FONTE : Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali