Recovery Fund: tempi rapidi per far ripartire l’Italia

Recovery Fund: tempi rapidi per far ripartire l’Italia

Oggi purtroppo registriamo il record di contagi in Italia. Se questo numero continuerà a crescere, crescerà naturalmente il numero delle persone negli ospedali e in particolare quelle in terapia intensiva, allora si che potremo andare di nuovo in difficoltà. Dobbiamo assolutamente fermare questa curva e per farlo ci vuole la grande responsabilità di tutti, rispettando le regole.

Ieri sera la Camera ha approvato la risoluzione sul Recovery Fund. L’Italia è il primo Paese in Europa a discutere il Piano nazionale per la ripresa e la resilienza, definendo le priorità dei progetti da finanziare con le risorse stanziate dall’Unione.

Abbiamo un’occasione unica per riprogettare il futuro del nostro Paese e, con un piano di riforme concreto e ambizioso, vogliamo mettere al centro i cittadini, le imprese e il futuro delle nuove generazioni. Ci sono 209 miliardi a disposizione per l’Italia ma l’Europa deve assolutamente fare in fretta!

Oggi purtroppo, come detto, è stato registrato qui da noi il record di contagi con 7.332 positivi. Ricordiamoci degli sforzi fatti fino a qui e della sofferenza che abbiamo vissuto nei mesi passati, è il momento di fare squadra.

Noi continueremo a lavorare giorno e notte per mettere a sistema le prossime azioni, voi aiutateci ricordando di usare le mascherine, scaricando l’app Immuni e rispettando le disposizioni anti-Covid.

Dobbiamo tenere alta l’attenzione e scongiurare un altro lockdown che sarebbe catastrofico per il Paese. Continuiamo ad andare avanti, con il massimo impegno e restando uniti!



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo