RECOVERY FUND: MENO TASSE PER IL CETO MEDIO

RECOVERY FUND: MENO TASSE PER IL CETO MEDIO

Abbassare le tasse al ceto medio, alle imprese e alle famiglie è uno dei principali obiettivi del MoVimento 5 Stelle: già dal 1° luglio di quest’anno abbiamo ridotto l’Irpef in busta paga a 16 milioni di lavoratori, e con la prossima Legge di Bilancio, grazie anche ai soldi del Recovery Fund, approveremo una vera e propria riforma fiscale.

Per quanto riguarda le famiglie, in Parlamento è già stato approvato il Family Act, la legge che delega il governo a finanziare un assegno unico famigliare: il nostro impegno è di riordinare i fondi già disponibili in materia aggiungendone di nuovi.

Per quanto concerne le imprese è importante continuare a ridurre il costo del lavoro e in particolare il cuneo fiscale, cioè la differenza tra quanto il datore paga un lavoratore nel complesso e quanto quest’ultimo riceve di importo netto. Inoltre, un occhio di riguardo lo riserveremo sia alla fiscalità di vantaggio, al fine di favorire gli investimenti privati e le imprese delle aree più arretrate del Paese, sia alla decontribuzione, che andremo a confermare su base pluriennale, e alle filiere più colpite dall’emergenza Covid.Non sono semplici promesse: il Governo, nelle linee guida per il Recovery Fund, ha inserito tra le priorità la riforma strutturale del Fisco che l’Unione Europea ci chiede da anni, al fine di ridurre il carico fiscale sul lavoro e semplificare il sistema tributario.



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini