RAR, da Riccardi comportamento scorretto avvallato da maggioranza

“Ancora una volta l’assessore Riccardi dimostra di voler comandare e non governare la sanità, con il benestare della maggioranza”. Lo afferma il consigliere del MoVimento 5 Stelle, Andrea Ussai, dopo il presidio della FP Cgil sul mancato accordo con tutte le sigle sindacati relativo alle Risorse aggiuntive regionali (RAR).

“Riccardi ha convocato soltanto alcuni sindacati per la firma dell’accordo, escludendo altre, mettendo in atto un atteggiamento antisindacale e scorretto – continua Ussai -. Dall’assessore il solito ‘divide et impera’ che abbiamo già visto in altre occasioni (ad esempio, sul tema delle terapie intensive) per spostare l’attenzione dai reali problemi”.

“E spiace constatare che la maggioranza avvalli questo comportamento – conclude l’esponente M5S -. Il sindacato sotto il palazzo di piazza Oberdan ha chiesto un’audizione con il presidente Zanin e i capigruppo. Ma, andando contro la prassi istituzionale in queste occasioni, l’incontro è stato negato e solo alcuni consiglieri di opposizione sono scesi ad ascoltare le istanze dei rappresentanti degli operatori sanitari”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia