Primarie dei progressisti, partita la macchina organizzativa: on line il sito Presidenziali22.it e sabato raduno degli iscritti 5stelle a Caltanissetta

Il referente M5S per la Sicilia Di Paola: “Stiamo scrivendo la storia”.

É partita la macchina organizzativa delle primarie del campo progressista che porterà il 23 luglio al voto (on line e nei 32 gazebo distribuiti nel territorio siciliano) per la scelta del candidato alla carica di presidente della Regione. É on line il sito www.presidenziali22.it all’interno del quale si trova il link che permette la registrazione per il voto nella piattaforma telematica Sky Vote o per votare nei gazebo.

All’interno del sito si trovano pure il link per scaricare il regolamento completo delle primarie e quello per contribuire alla raccolta fondi lanciata per finanziare la campagna elettorale del campo progressista.
“Come al solito – dice il capogruppo M5S e referente 5stelle per la Sicilia Nuccio Di Paola, la Sicilia si propone come laboratorio delle innovazioni per l’intero Paese. Stiamo sperimentando qualcosa di nuovo e già stiamo riscontrando un grande interesse da parte degli iscritti, pur in un momento non semplice come quello attuale. Vogliamo portare alle urne virtuali e fisiche più persone possibile. Il Movimento ha sempre dato prova in passato di incredibili colpi di reni che lo hanno fatto uscire in maniera brillante dai momenti più difficili. Siamo certi che ci riusciremo anche stavolta. Bisogna ricreare l’entusiasmo dei giorni migliori, abbiamo ancora tantissimo da dire e da dare al Paese e alla Sicilia. Per questo abbiamo chiamato a raccolta gli iscritti siciliani a Caltanissetta, dove ragioneremo assieme sulle Presidenziali22”.

Il raduno è fissato per sabato 25 giugno alle ore 16 a Caltanissetta, presso la biblioteca Luciano Scarabelli di via Gravina, 88. Per partecipare all’evento è obbligatorio registrarsi tramite il modulo accessibile tramite il seguente link https://forms.gle/E3mfKBzDCtP9EEQQ9 e dichiarare di essere iscritti al Movimento 5 Stelle.



Di sicilia5stelle:

FONTE : sicilia5stelle