Prima missione a Brema dell’Ambasciatore Varricchio

L’Ambasciatore d’Italia a Berlino, Armando Varricchio, ha svolto nei giorni scorsi la sua prima missione a Brema. Due giorni, il 15 e 16 novembre, in cui è stato protagonista di un ricco programma di incontri e cerimonie.

Durante la sua prima giornata nella città di Brema, l’Ambasciatore italiano è stato ricevuto dalla Presidente della Camera di Commercio (IHK) di Brema e Bremerhaven, Janina Marahrens-Hashagen; ha poi incontrato il Presidente del Parlamento del Land Brema, Frank Imhoff, e il Presidente del Senato di Brema (Governo del Land di Brema), il Sindaco Andreas Bovenschulte.

A seguire, un incontro con la collettività italiana presso la OHB in cui l’Ambasciatore Varricchio ha avuto modo di sottolineare: “Viviamo una grande trasformazione, Italia e Germania desiderano contribuire al progresso dei rispettivi paesi, in un’ottica multilivello, facendo squadra”. In serata ha poi partecipato, al ricevimento inaugurale della SpaceTech Expo con la Senatrice Kristina Vogt.

Il giorno successivo, il 16 novembre, l’Ambasciatore ha inaugurato, alla Fiera di Brema (la SpaceTech Expo), l’esposizione collettiva dell’industria aerospaziale italiana coordinata dall’Agenzia per la promozione all’estero delle imprese italiane-ICE. “L’aerospace – ha detto l’Ambasciatore – è un settore strategico per lo sviluppo futuro e fondamentale in una prospettiva di autonomia strategica europea. Peraltro sta emergendo chiaramente da parte di Germania e Italia una volontà reciproca di sviluppare ulteriormente la cooperazione bilaterale in tale ambito”.  “Così come evidenziato dal Ministro Colao – ha aggiunto – ci sono grandissime opportunità”, a partire dal coinvolgimento dei privati. “Germania e Italia condividono a livello politico una visione che punta a rendere più competitivo l’ecosistema imprenditoriale del nostro continente. Dobbiamo quindi lavorare insieme ai nostri amici tedeschi alla definizione di obiettivi comuni da individuare congiuntamente e valorizzare poi in formati più ampi come ad esempio la cooperazione trilaterale con un partner fondamentale come la Francia o nei contesti multilaterali come ESA e UE nei quali vengono prese decisioni strategiche in grado di guidare lo sviluppo del settore”.

“I nostri Paesi – ha affermato ancora l’Ambasciatore Varricchio – sono chiamati nei prossimi mesi ad uno sforzo a livello politico, una volta completata la formazione del nuovo Esecutivo a Berlino, per rafforzare la propria relazione bilaterale trasformando quello che è già un eccellente rapporto in un vero e proprio partenariato strategico nel quale il mondo dell’industria avanzata ed in particolare dell’aerospace sarà chiamato a svolgere un ruolo essenziale”. L’Ambasciatore italiano, accompagnato dai rappresentanti ICE a SpaceTech, ha infine visitato brevemente la fiera, soffermandosi sugli stand di Ariane, AirBus, Infineon e RFA.



Dal Ministero dello Sviluppo Economico:

FONTE : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale