Prima casa, risorse si confermano insufficienti

“Forza Italia esulta per l’accoglimento di un ordine del giorno per le politiche di sostegno all’acquisto della prima casa, ma i numeri forniti in un comunicato stampa dalla consigliera Mara Piccin non fanno che confermare le difficoltà a rispondere alle esigenze dei cittadini”. Lo afferma la portavoce del MoVimento 5 Stelle in piazza Oberdan, Ilaria Dal Zovo.

“Lo scorso maggio avevamo sollevato la questione: l’allargamento del contributo regionale per la prima casa alle costruzioni e ai nuovi acquisti, e non solo al recupero di alloggi, ha portato ad un aumento delle domande a cui risulta praticamente impossibile rispondere – spiega Dal Zovo -. In quel momento, erano pendenti oltre 7.000 domande con un fabbisogno finanziario attorno ai 100 milioni di euro”.

“Ora è la stessa Piccin a dirci che le domande in attesa di finanziamento ammontano a oltre 117 milioni, seppure con 30 milioni già impegnati e ancora da assegnare, nonostante le risorse stanziate in assestamento di bilancio – continua la consigliera M5S – Si conferma quanto dicevamo nei mesi scorsi, ovvero che per cercare di accontentare tutti, si finisce soltanto per accumulare richieste e non soddisfare davvero i bisogni”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia