Presicce (Le). Conferenza di Servizi per l’impianto Ecolio2. M5S: “Priorità è la tutela della salute delle comunità coinvolte”

I consiglieri del M5S Antonio Trevisi e Cristian Casili hanno preso parte questa mattina alla Conferenza di Servizi che si è tenuta nelle sede della Provincia di Lecce in merito al riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale per l’impianto Ecolio2, situato nel Comune di Presicce, che tratta rifiuti liquidi speciali pericolosi e non pericolosi

Al momento l’attività dell’impianto risulta sospesa e lo scorso  23 marzo 2019 il gestore ha presentato al Servizio Ambiente della provincia di Lecce istanza di riesame con valenza di rinnovo dell’A.I.A., per cui è in corso la Conferenza di servizi. Lo stop all’impianto è stato deciso in seguito all’ispezione ambientale straordinaria effettuate dall’Arpa, dal cui rapporto conclusivo di febbraio 2019 sono emerse diverse criticità legate al mancato rispetto di alcune prescrizioni dell’AIA e del piano di monitoraggio e controllo.

“Da tempo seguiamo la situazione dichiarano i pentastellati per questo oggi abbiamo voluto partecipare all’incontro, unici consiglieri regionali del territorio. Siamo al fianco dei cittadini e delle associazioni che denunciano i miasmi con cui sono costretti a convivere, principalmente a causa dell’impianto e la conferenza di servizi ci lascia ben sperare che il tutto si risolva a tutela della salute delle comunità coinvolte. Abbiamo ascoltato attentamente le precisazioni di Arpa sui documenti presentati dall’azienda per ottemperare alle prescrizioni e le criticità rilevate dall’Agenzia sulle modifiche agli impianti di trattamento che Ecolio ha proposto. In particolare, i miglioramenti richiesti  riguardavano le modalità di isolamento dei flussi dei rifiuti e del percorso di trattamento tra rifiuti pericolosi e non, attraverso linee dedicate a ciascuna tipologia di rifiuto, in modo da evitarne la miscelazione. Parliamo di un territorio già fortemente compromesso da un punto di vista ambientale, su cui insiste anche la discarica di Burgesi. Per questo vanno messe in campo tutte le azioni e i controlli non solo delle emissioni atmosferiche, ma anche del terreno e della falda.



Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia

(Visited 1 times, 1 visits today)