Presa in carico post Covid, centrodestra non si prenda meriti non suoi

“È vergognoso che il centrodestra provi ad appropriarsi dei meriti di una nostra iniziativa”. Lo affermano i consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle, tornando sulla mozione, approvata ieri all’unanimità dall’aula, sulla presa in carico di pazienti con sindromi post Covid.

“La consigliera di Forza Italia, Mara Piccin, prima firmataria dell’emendamento che ha modificato alcuni dettagli della mozione, non lo ha nemmeno presentato in aula, perché evidentemente era un testo preparato dalla Giunta. Tanto che a illustrarlo è stato l’assessore Riccardi” continuano gli esponenti M5S.

“Ma soprattutto, al di là della forma, quell’emendamento non modifica l’impegno, che era quelli di emanare delle linee guida e prevedere l’esenzione del ticket – conclude il consigliere Andrea Ussai, primo firmatario della mozione -. Solamente su quest’ultimo punto la proposta nel metodo si è discostata dalla nostra, con un’esenzione che non partirà subito ma che avrà bisogno di un nuovo codice da richiedere a livello nazionale”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia