PNRR, centrodestra fa campagna elettorale su progetti che non voleva

“Incoerenza e opportunismo del centrodestra sono spudorati. Il presidente Fedriga e il vice Riccardi stanno facendo il giro del Friuli Venezia Giulia a fare campagna elettorale con risorse e su progetti che non volevano”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Andrea Ussai, dopo l’ennesima illustrazione del programma di investimenti a Sacile, che ha seguito quelli di Cividale e Gemona.

“A maggio 2020 la Lega di Fedriga, al Parlamento europeo, si è astenuta sulla risoluzione relativa al Recovery Fund, ottenuto dall’allora premier Conte, salvo poi allinearsi al Governo Draghi – ricorda l’esponente M5S -. E non dimentichiamo le battaglie dell’intero centrodestra contro la riforma Serracchiani – Telesca, appoggiando un’apposita petizione popolare che si opponeva alla riconversione degli ospedali di Cividale, Gemona, Sacile e Maniago”.

“Oggi i vertici della Giunta vanno in quelle stesse città a sostenere l’esatto contrario, facendosi forti di risorse stanziate perlopiù a livello europeo e nazionale per la sanità territoriale. Un tentativo di placare il malcontento che lo stesso centrodestra ha cavalcato fino a quattro anni fa, salvo poi non cambiare praticamente nulla nel momento in cui è salito al governo del Friuli Venezia Giulia. Assistiamo – conclude Ussai – solamente a un affidamento dei servizi al privato sempre più esplicito e che verosimilmente continueremo a vedere anche nell’applicazione del PNRR, svilendo sempre di più la sanità pubblica”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia