PNRR, assunzioni nella PA

Con il PNRR si rafforzano le capacità amministrative delle Pubbliche Amministrazioni.

Con il DL 80/2021 si accelera la selezione di personale a tempo determinato per incarichi di collaborazione da parte delle amministrazioni pubbliche che hanno titolarità di progetti previsti nel PNRR o, riguardo gli incarichi di collaborazione necessari all’assistenza tecnica, per gli investimenti complementari al PNRR.

In merito ai contratti di lavoro a tempo determinato e di lavoro autonomo per conferire incarichi di collaborazione, essi potranno essere stipulati per un periodo anche superiore ai 36 mesi ma non eccedente la durata dei progetti di competenza.

Qui maggiori informazioni: https://temi.camera.it/leg18/temi/d-l-80-2021-disposizioni-per-il-reclutamento-del-personale-per-il-pnrr-e-misure-urgenti-per-la-giustizia-ordinaria.html

All’art 10 del D.L. n. 44 del 2021, sono invece disciplinate le modalità per effettuare il bando per il reclutamento di 2.800 unità di personale non dirigenziale nelle amministrazioni pubbliche con ruolo di coordinamento nazionale nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione europea e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Il relativo bando è stato pubblicato il 6 aprile 2021;

Aperte le candidature per accedere al fondo assunzioni PNRR per i Comuni fino a 5 mila abitanti ed ottenere un contributo di 30 milioni per gli anni dal 2022 al 2026 per le assunzioni a tempo determinato di figure professionali utili per i progetti PNRR.
Qui maggiori informazioni: https://www.lavoropubblico.gov.it/



Di Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati:

FONTE : Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati