Piani Di Zona – Lombardi: in Commissione i casi di Ponte Galeria e Trigoria

Piani Di Zona – Lombardi: in Commissione i casi di Ponte Galeria e Trigoria - M5S notizie m5stelle.com

Giovedì prossimo a Trigoria il Comune di Roma effettuerà un sopralluogo per verificare lo stato delle opere di urbanizzazione primaria

Roma, 1 dicembre  – “La Commissione Speciale della Regione Lazio, sui Piani di Zona, riunitasi ieri si è occupata delle problematiche relative agli immobili dei Piani di Zona di Ponte Galeria” e “Trigoria IV – Via Trandafilo”, due situazioni che, come quasi tutte le altre, si trascinano da diversi anni e che, come spesso accade, vedono numerose famiglie che pensavano di incorrere in una edilizia di supporto, ritrovarsi private del proprio legittimo diritto all’abitare.

La buona notizia è che giovedì prossimo a Trigoria il Comune di Roma effettuerà un sopralluogo tecnico al fine di verificare lo stato delle opere di urbanizzazione primaria che non essendo state  completate, non consentono l’allaccio delle unità immobiliari ai servizi essenziali e dunque ai proprietari di poter abitare le proprie case.

La realizzazione delle opere di urbanizzazione doveva essere a carico della società FIN.TIBA titolata all’intervento, che non ha adempiuto ad un preciso obbligo contrattuale e che difficilmente potrà farlo, tenuto conto che recentemente è stata anche posta in liquidazione.

Roma Capitale ha assicurato che i primi appalti, che riguardano però esclusivamente interventi aggiuntivi e non sostituivi  di quelli che avrebbero dovuto fare i privati, partiranno a gennaio e che per tutte le altre opere previste e non realizzate si interverrà sulle polizze fideiussorie per l’adempimento degli accordi.

Per quanto riguarda Ponte Galeria, invece, senza entrare nel merito del contenzioso civile che vede coinvolti alcuni soci e il Consiglio di amministrazione della Coop. Sagittario Casa Felice, l’impegno della Commissione, così come da sua natura ispettiva, è quello di fornire agli uffici tutta la documentazione raccolta affinché si possa valutare se esistano o meno violazioni e si possa procedere di conseguenza.

Pur riconoscendo l’esistenza di operatori sani che hanno agito nel pieno rispetto della legalità, purtroppo, non possiamo non constatare che molti Piani di Zona si portano dietro un’eredità pesantissima e apprezziamo il lavoro che Regione Lazio e Comune di Roma stanno facendo per dirimere queste situazioni che il più delle volte hanno visto il perpetrarsi di vere e proprie truffe ai danni di cittadini che non chiedevano altro che avere una casa in cui abitare. Dal canto nostro, come Commissione, continueremo a portare alla luce queste vicende, a raccogliere le relative documentazioni e a contribuire a fare un po’ di giustizia, lì dove la giustizia, per anni, è stata solo un miraggio”.

Così in una nota Roberta Lombardi, capogruppo M5S e Presidente della Commissione Speciale della Regione Lazio sui Piani di Zona.



Di M5S Lazio:

FONTE : M5S Lazio