Perplessità anche procedurali su nomina direttore SORES

“Al di là dell’inopportunità della nomina diretta di una figura importante nel sistema sanitario regionale, si pone anche la questione della correttezza della procedura che ha portato a tale scelta”. Il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Andrea Ussai, torna sulla decisione dell’Azienda regionale di coordinamento per la salute di assegnare al dottor Amato De Monte la funzione di direttore della Struttura Operativa Regionale Emergenza Sanitaria.

“La sospensione della procedura concorsuale è prevista dalla legge, ma rimane il fatto che il decreto legislativo 502/92 subordina l’attribuzione dell’incarico di direttore di struttura complessa a un concorso sulla base di una rosa di candidati, non attraverso un atto unilaterale dell’Azienda, che peraltro ha affidato la direzione della SORES a una persona che non aveva partecipato al concorso” ribadisce Ussai.

“Una situazione che porta con sé parecchie perplessità anche sul piano procedurale, oltre che politico – conclude il consigliere M5S -, tanto che già, secondo quanto emerso dagli organi di informazione, si ipotizzano ricorsi da parte dei candidati del concorso che è stato sospeso”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia