Per lo Stadio ‘Tognon’ di Fontanafredda non si può sempre battere cassa

“La Regione ha già stanziato somme non indifferenti per adeguare il ‘Tognon’ di Fontanafredda alle esigenze del Pordenone Calcio, non si può pensare di mendicare ulteriori fondi pubblici”. Lo afferma il capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Mauro Capozzella.

“Abbiamo appoggiato la soluzione Fontanafredda già nel momento in cui il Pordenone ha raggiunto la Serie B – ricorda Capozzella -, approvando alcuni ingenti interventi finanziari della Regione per adeguare l’impianto, dirottate poi su altri progetti da parte del Comune, per il rifiuto dello stesso Pordenone Calcio di giocarvi”.

“Ora però non si può pensare di battere continuamente cassa, dopo che, tra l’altro, la stessa società neroverde aveva rifiutato l’ipotesi ‘Tognon’, andando a giocare a Lignano – conclude l’esponente M5S -. Le risorse pubbliche, tanto più in un periodo come quello attuale, non sono inesauribili, anche se siamo in campagna elettorale e senza nessuna garanzia che non ricapiti ciò che è già successo”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia