Per Fontana la Lombardia sarebbe zona gialla. Convochi noi consiglieri e illustri i dati. Irresponsabile alimentare caos e false speranze

Da settimane leggiamo le dichiarazioni del governatore fantasma in merito al miglioramento dei dati in Lombardia.

Di quali numeri si tratta? Come impattano sui ventuno parametri? Dov’è la tabella di rischio?

Chiediamo a Fontana, che non vediamo in Consiglio Regionale da mesi, trasparenza. Convochi noi consiglieri, in qualità di rappresentanti dei cittadini lombardi, e comunichi i suoi dati. Vi sembra normale che il Consiglio Regionale sia tenuto all’oscuro di tutto. Già che ci siamo potremmo anche discutere di tamponi rapidi, medicina territoriale, tracciamento e orari differenziati per scuole e trasporti. Altrimenti stiamo parlando di niente.

La spiacevole sensazione è che il governatore stia giocando un gioco molto pericoloso, alimentando le speranze delle persone, per poi deluderle creando frustrazione e confusione.

Un comportamento davvero irresponsabile per un governatore.

Se i numeri relativi alla diffusione della pandemia stanno migliorando in tutta Italia è grazie a quelle misure prese dal governo, che Fontana in Lombardia non avrebbe nemmeno voluto prendere. Disperdere ancora una volta i sacrifici dei cittadini e lavoratori lombardi in virtù di non si sa bene cosa, rappresenterebbe l’ennesima grave responsabilità storica figlia degli errori di questa giunta e di questa maggioranza.



Di Massimo De Rosa:

FONTE : Massimo De Rosa