Pagamenti elettronici, centrodestra fa sua una nostra proposta

“Oggi il centrodestra presenta e approva una mozione per il ‘Supporto alla digitalizzazione e sostegno all’utilizzo delle forme di pagamento elettronico’, mentre un anno e mezzo fa ha votato contro un nostro emendamento che andava nella stessa direzione”. Lo dichiara il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo.

“La nostra proposta era di concedere contributi, in aggiunta a quelli nazionali e anche sotto forma di credito d’imposta, a favore delle microimprese del Friuli Venezia Giulia per adeguare le strumentazioni per i pagamenti elettronici – ricorda Sergo -. Fa piacere che il centrodestra abbia cambiato idea: tutti possono sbagliare, anche se a qualcuno capita più spesso”.

“Aiutare le piccole e piccolissime imprese di dotarsi di pos è un passo – aggiunge il portavoce M5S -, anche se rimaniamo convinti che senza l’auspicato abbattimento delle relative commissioni bancarie e dei costi di linea per la loro attivazioni il tutto si trasforma in un regalo per gli istituti bancari”.

“Infatti, finché il Ministero dello Sviluppo Economico era presieduto dal MoVimento 5 Stelle, l’obbligo previsto era sempre stato spostato in avanti in attesa di raggiungere l’atteso risultato dell’azzeramento delle commissioni – conclude Sergo -. Lasciato il dicastero in mano a Giorgetti i commercianti notano da soli la differenza”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia