Padiglione A ospedale Pordenone sia dedicato a post acuzie

“Nell’ambito del PNRR sono previsti interventi sostanziosi per la messa in sicurezza sismica degli ospedali. In questo contesto crediamo sia necessario inserire la salvaguardia del padiglione A dell’ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone”. Lo afferma il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Mauro Capozzella, in merito alla mozione sul recupero del padiglione nella struttura pordenonese, presentata da Forza Italia.

“La nostra visione prevede di realizzare, in un padiglione dove gran parte dei servizi sono recenti e possono essere mantenuti e riutilizzati, una RSA ad alta intensità sanitaria, con spazi per una scuola infermieri, uffici amministrativi e una palestra di riabilitazione aperta alla città” continua l’esponente pentastellato.

“Su questo tema – conclude Capozzella – presenteremo un’interrogazione alla Giunta regionale per chiedere se ci sia l’intenzione di inserire un tale progetto tra le richieste della Regione per il Piano legato al Recovery Fund”.

“Il tema delle cure intermedie è particolarmente importante e fa specie che la mozione non richiami la riforma sanitaria, che a sua volta sottolinea la necessità di strutture di questo tipo per sgravare gli ospedali e consentire le dimissioni dei pazienti nella fase post acuzie – aggiunge il consigliere regionale Andrea Ussai -. Una necessità che la pandemia ha reso ancora più urgente, tenuto conto che lo stesso assessore Riccardi ha confermato una carenza di posti letto nelle strutture intermedie”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia