Onorare memoria Borsellino attraverso azione contro le mafie

“È dovere di tutti continuare a tenere alta l’attenzione e intensificare l’azione di prevenzione di ogni azione malavitosa in Friuli Venezia Giulia. Solo così si può degnamente onorare la memoria di Paolo Borsellino e degli agenti della scorta Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Emanuela Loi, Claudio Traina e Vincenzo Fabio Li Muli”. Così il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, nel giorno del trentessimo anniversario della strage di via D’Amelio.

“La memoria di chi ha sacrificato la propria vita per difendere lo Stato italiano viene duramente colpita per ogni evento che coinvolga il nostro territorio e riguardi la criminalità organizzata – continua Sergo -. Ringraziamo l’impegno e il sacrificio di magistrati e forze dell’ordine, che non solo contrastano ma, spesso nel silenzio, prevengono crimini senza stare sotto i riflettori”.

“Rimane la considerazione che quando loro si attivano, sia già troppo tardi – conclude l’esponente M5S – e pertanto si debba fare tutti quanti il massimo, dalla politica alle associazioni di categoria, dai sindacati alla scuola, per informare i cittadini dei pericoli delle mafie in un territorio che tra PNRR, Superbonus, leggi di stabilità e assestamenti di bilancio in questi anni vede investiti miliardi di euro”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia