Oggi, nella #GiornataDellaTerra, la nascita ufficiale del Ministero della Transizione Ecologica.

Oggi, nella #GiornataDellaTerra, sono felice di comunicarvi la nascita ufficiale del Ministero della Transizione Ecologica.

Con l’approvazione del decreto legge sul riordino dei ministeri, infatti, si dà il via a questo epocale cambio di visione nella gestione politica di un intero settore. Un cambiamento voluto fortemente dal Movimento 5 Stelle per affrontare le sfide di un mondo in continua e rapida evoluzione.

Come ribadito dalla mia collega Maria Chiara Gemma i dati sono allarmanti: ogni anno consumiamo più risorse di quanto il nostro pianeta ci metta a disposizione. Servirebbero quasi 2 terre per compensare le emissioni che l’uomo produce, ma noi abbiamo solo 1 terra. Per evitare conseguenze disastrose dobbiamo cambiare il nostro modello di vita e ridurre sprechi e consumi. I cittadini possono fare la differenza, ma la politica deve invertire la rotta. Attualmente le emissioni di carbonio proveniente da fonti fossili rappresentano il 60% dell’impronta ecologica dell’umanità. Basterebbe passare tutti al rinnovabile e avremmo in parte risolto il problema.

Non c’è più tempo da perdere, abbiamo una sola Terra. Rispettiamola.

Mario Furore