NUCLEARE E GAS NON SONO FONTI “GREEN”: PUNTIAMO SU EFFICIENZA ENERGETICA E RINNOVABILI

La scelta della Commissione europea di inserire nucleare e gas nella proposta sulla Tassonomia va rivista.

Bisogna prendere atto che queste fonti energetiche sono fortemente impattanti e pericolose e concentrare energie e risorse su efficienza energetica e rinnovabili, gli unici investimenti davvero sostenibili che attualmente si possano immaginare.

Il Movimento 5 Stelle non farà mancare il proprio apporto a una scelta saggia e lungimirante, per dare una spallata definitiva ai tentativi di alcune lobby di spingere a favore di opzioni tutt’altro che sostenibili e ancorate a un passato che dobbiamo al più presto lasciarci alle spalle.

Sarebbe un errore inserire queste fonti energetiche tra gli investimenti ritenuti sostenibili, proprio mentre un intero continente cerca di liberarsi dalla morsa della dipendenza dal gas russo e, sull’altro versante, le centrali nucleari mostrano tutti i loro limiti e rischi, a cominciare dall’irrisolto problema dello smaltimento delle scorie.



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini