Non sono azioni scontate….

Restitution Day, due milioni di euro per le popolazioni alluvionate

di Antonio Lombardo:

Ormai queste azioni del MoVimento 5 Stelle sono considerate, da gran parte dell’opinione pubblica, come gesti normali, scontati, da parte di una forza politica che ha deciso di restituire parte degli stipendi che percepiscono i suoi eletti e di rinunciare a qualsiasi forma di finanziamento pubblico per le proprie attività.
Oggi abbiamo donato 2.000.000 di euro per la ricostruzione e riparazione di infrastrutture nelle Regioni colpite dal maltempo nei mesi scorsi, come Sicilia, Liguria e Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con la Protezione Civile Nazionale.
Stiamo parlando di soldi che derivano semplicemente dalle restituzioni che noi parlamentari abbiamo fatto in questi primi mesi di mandato.
Dal 2013 il M5s ha donato qualcosa come 100 milioni di euro, che hanno consentito l’aperture di 10.000 aziende, vi sembra poco?
Ho come l’impressione che la valenza di questi gesti venga quasi messa da parte, ma in fondo se ci pensiamo bene, quale altra forza politica si comporta in questo modo?
Il nostro obiettivo, prima di tutto, è dare ai cittadini un esempio, una dimostrazione concreta che noi ricopriamo questo importante ruolo non perché cerchiamo onori e ricchezza, ma perché ci teniamo tantissimo a volere cambiare il paese in cui viviamo, e per questo lavoriamo duramente ogni giorno!
Rendiamoci conto che restituire parte del proprio stipendio alla collettività è il gesto più rivoluzionario che una forza politica abbia mai fatto nella storia italiana.
Orgoglioso di fare parte di quella forza politica!