Scioglimento di Forza Nuova : Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord si astengono.

Chi “esulta” per il voto del Senato sullo scioglimento di Forza Nuova non ha capito molto di quello che è successo nel pomeriggio. C’è poco o nulla da festeggiare.

Il Senato ha approvato sì l’ordine del giorno unitario presentato da Pd, Leu, Psi, M5s, Iv e gruppo delle Autonomie, ma il testo del centrosinistra chiede solo di “valutare le modalità per lo scioglimento” di Forza Nuova e di tutti i movimenti politici di chiara ispirazione fascista. Un testo enormemente blando rispetto ai proclami delle settimane scorse.

Non solo: è stata approvata anche la mozione “alternativa” benaltrista del centrodestra, che si impegna ancora più genericamente a “valutare le modalità per attuare ogni misura prevista dalla legge per contrastare tutte – nessuna esclusa – le realtà eversive che intendano perseguire il sovvertimento dei valori fondamentali dell’ordinamento costituzionale. Quest’ultima banalità fritta è stata votata pure dal senatore ed ex capogruppo del Pd Andrea Marcucci, in discontinuità dal resto del gruppo.

Non solo: la prima mozione, quella contro Forza Nuova e forze fasciste, non è stata votata da Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord. Le tre forze si sono astenute. Vi rendete conto?

Chi nasce incendiario muore pompiere. E chi nasce fascista resta fascista. Davvero: non c’è nulla su cui esultare.

Andrea Scanzi