Non è più tempo di isterismi.

Sto in silenzio da ore, ho pianto e vomitato davanti al televisore, ho messo in discussione la mia stessa appartenenza e la mia militanza nel M5S. Io ho votato SÍ, non volevo tirarmi fuori dai giochi. È un modo diverso di combattere. Ed è quello che ha chiesto palesemente Conte, quel Conte che tutti rimpiangete ma di cui non tutti però si sono fidati. Io ho scelto di fidarmi di lui e di Grillo anziché di Di Battista di cui da tempo non mi fido più. Ma leggere quel che sto leggendo mi fa orrore. Di Maio poltronaio? Anche Patuanelli, Dadone e D’Incà? E anche i Licheri o i Buffagni o le Maiorino o i Ricciardi, ragazzi degnissimi che pubblichiamo tutti i giorni? Il gioco al massacro che si sta facendo in questi giorni è putrido. Tutto avrei voluto vedere tranne quel che ho solo intravisto ieri qui su fb (in diretta tv non ce l’ho fatta. Sono una donna forte, ma anche io ho dei limiti): i nostri pv giurare insieme ai sodali di Belfagor e di Capitan Fracassa, Conte cedere il posto a Draghi… Ma stando solo a guardare, il governo si sarebbe formato ugualmente, con 4 dei nostri in meno e 4 fenomeni da freakshow in più e nessuno ad osservare da vicino. Aspettiamo e vediamo che succede. Mancano ancora viceministri e sottosegretari. Chi ha votato SÍ sapeva benissimo che avrebbe dovuto ingoiare l’ennesimo letame e governare con la melma. Non facciamo finta di non sapere che ci sarebbero state pure le Bestie di Satana, per favore! Due giorni di consultazioni nei quali l’unico con cui Draghi non ha parlato è Matteo Messina Denaro, ma solo perché è latitante, non vi hanno suggerito nulla? Il quesito su Rousseau, giusto o sbagliato che fosse, non era “Volete governare nel Walhalla?”, mi pare… O pensavate tutti che sarebbe stato un governo Conte ter senza Conte? Davvero pensavate che avrebbero rimesso Bonafede al suo posto? La lista dei ministri fa schifo, ma schifo veramente. È ripugnante, vomitevole, indigeribile. E vediamo cosa si potrà fare ora visto che le promesse pare non siano state mantenute. Ma prendercela con i Sí e con i No è da imbecilli patentati. Siamo degli immaturi e forse un grande come Conte non ce lo meritiamo. Conte che, non dimentichiamocelo, ce lo ha portato Di Maio. E ora tornate tutti a fare le fusa sotto le foto del Dibba col pupetto. Vediamo quanto regge il mio stomaco…

Manola Monticelli