Noi siamo con Virginia.

Ieri sera, insieme a Virginia Raggi, siamo stati nel VI municipio di Roma. Tutti parlano di estrema periferia, in realtà è un angolo di città che offre una visuale differente e che contribuisce ad arricchire la dimensione umana, sociale, ed economica della Capitale.
Con la sindaca abbiamo fatto anche un giro nel centro storico, per confrontarci con ristoratori e operatori economici che con tenacia e passione stanno provando a ripartire dopo le difficoltà determinate dalla pandemia. Ad accompagnarci, il disability manager di Roma Capitale, Andrea Venuto, che ci ha spiegato l’importanza di continuare a lavorare per eliminare le barriere architettoniche dall’intero territorio cittadino.
Nel nostro progetto per la Roma del futuro non esiste alcuna distinzione tra periferie e centro. Né esistono cittadini di serie A e di serie B. Tutti i cittadini, di tutti i quartieri, devono poter partecipare e beneficiare della crescita economica e dello sviluppo sociale della città.
Virginia Raggi interpreta perfettamente questo progetto: tutto il Movimento 5 Stelle la sostiene senza se e senza ma. Virginia ha costruito tra mille difficoltà un percorso per Roma. Un percorso a volte deriso, dileggiato, ma che sta dando frutti ben visibili. Abbiamo una sindaca che non si ferma mai, che non ha paura di nulla e di nessuno. Non ha avuto paura dei Casamonica e degli Spada, rimanendo sempre in prima linea nel contrasto a ogni forma di corruzione e di mafia. Il suo è un chiaro esempio di etica pubblica coniugata a buona amministrazione che merita continuità. Noi siamo con Virginia.

Giuseppe Conte