Neutralità climatica entro il 2050: un importante passo verso la transizione ecologica

Il Consiglio e il Parlamento europeo hanno raggiunto un accordo provvisorio che introduce nella legislazione l’obiettivo della neutralità climatica dell’UE per il 2050 e un obiettivo, da raggiungere entro il 2030, di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra pari ad almeno il 55% rispetto ai livelli del 1990.

Si tratta di un passo storico per il nostro pianeta e per l’Unione Europea, visto che per la prima volta viene messa nero su bianco la volontà di andare verso la neutralità climatica.

Da parte nostra, non possiamo che essere felici dell’accordo raggiunto. Continueremo a sostenere una transizione verso le energie rinnovabili con un conseguente rifiuto di nuove trivellazioni per l’estrazione di idrocarburi. Crediamo, inoltre, che si debba porre l’attenzione sull’utilizzo di idrogeno verde, e cioè derivante da gas naturale e non da altri idrocarburi, per portare davvero a compimento la transizione ecologica che stiamo portando avanti.

Questo accordo rappresenta un primo importante passo e ci auguriamo che possa essere subito approvato da Consiglio e Parlamento, diventando così definitivo e vincolante per tutti gli stati membri.



Di Generoso Maraia – Movimento 5 Stelle:

FONTE : Generoso Maraia – Movimento 5 Stelle