Nel 2021 l’unica cosa realmente piatta è il cervello

Negli anni 70 e 80 una intera generazione di bambini e bambine e di ragazzini e ragazzine è cresciuta con cartoni animati, divenuti poi icone vere e proprie, che erano incentrati su una bambina allevata e cresciuta come un maschio e che viveva la sua vita adulta come fosse un maschio, la famosissima Lady Oscar, e su un personaggio letteralmente mezzo uomo e mezzo donna, l’inquietante Barone Ashura del mitico Mazinga Z, e voi, oggi, nel 2021, ci venite a rompere i maroni con l’indottrinamento gender e le “perverse trame e gli oscuri risvolti” del Ddl Zan? Ma fatevi furbi!

La verità è che quarant’anni fa, nonostante la cosiddetta “censura”, la società e la politica erano meno grette, ipocrite, mediocri e cazzare di quanto non siano oggi.
Nel 2021 si viaggia di schermo piatto e di touchscreen ma la cosa realmente piatta è il cervello e la capacità degli individui di reagire criticamente ad ogni stimolo o presunto tale.

Nadia Riola

Nel 2021 l'unica cosa realmente piatta è il cervello - M5S notizie m5stelle.com

Nel 2021 l'unica cosa realmente piatta è il cervello - M5S notizie m5stelle.com