Monito da Osservatorio Antimafia: l’isola non è più felice da tanti anni

“Un importante momento di confronto su un tema di strettissima attualità”. Così il capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Cristian Sergo, che ha richiesto l’audizione del presidente dell’Osservatorio regionale antimafia, Michele Penta, in V Commissione in merito all’attività svolta nel 2020.

“In un momento in cui anche la nostra Regione è al lavoro per valutare l’utilizzo delle risorse del Recovery Fund, è necessario tenere alta l’attenzione – rimarca Sergo –, tanto più che la relazione dell’Osservatorio non nasconde come il radicamento delle mafie in Friuli Venezia Giulia sia, purtroppo, una ‘triste realtà’. Un monito che non può passare in secondo piano, atteso che, se da una parte ci sono miliardi di euro in arrivo, dall’altro ci sono situazioni che coinvolgono i nostri cittadini colpiti maggiormente, anche dal punto di vista economico, dall’emergenza sanitaria”.

“L’audizione di oggi rappresenta un’utile opera di divulgazione dell’operato dell’Osservatorio, istituito nel 2017 grazie a una proposta di legge del M5S votata all’unanimità dal Consiglio – aggiunge il capogruppo -. Dalla relazione del presidente è emersa la necessità di dotare la struttura di personale adeguato, intervento che riteniamo doveroso vista la mole e l’importanza del lavoro svolto”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia