Maraia e Berutti firmano la relazione conclusiva della Prima Assemblea sull’Antartide

Il deputato Generoso Maraia (M5S) e il senatore Massimo Vittorio Berutti (Forza Italia) hanno partecipato alla prima Antarctic Parliamentarians Assembly, tenutasi a Londra il 2 e 3 dicembre.

L’assemblea ha riunito, per la prima volta dopo la firma del trattato Artico del 1959, i rappresentanti dei parlamenti di 16 Paesi per discutere dell’emergenza climatica che interessa l’Antartide. La difesa del continente antartico e dei suoi ghiacciai è oggi una questione di vitale importanza nel combattere il riscaldamento globale e i rischi connessi.

L’assemblea si è conclusa con la redazione di un documento, firmato da tutti i parlamentari presenti, che istituisce un’Assemblea Antartica da tenersi ogni due anni con lo scopo di promuovere e supportare azioni in favore della protezione del continente antartico. All’assemblea parteciperanno, oltre ai rappresentanti dei parlamenti nazionali, rappresentati di organizzazioni non governative e esperti.

I due parlamentari italiani, Maraia e Berutti, esprimono il convinto supporto all’iniziativa e si ritengono soddisfatti per aver fornito un contributo significativo al primo atto dell’assemblea. Dopo un’accesa ma costruttiva discussione, si è posto l’accento sull’impatto dei flussi turistici in Antartide e si è affermato il principio per cui il comitato possa prendere spunto dalle buone pratiche di Paesi, come l’Italia, che hanno una legislazione ambientale più avanzata di altri.

Maraia e Berutti si augurano ci possa essere un appuntamento intermedio rispetto alla data prevista del 2021, da svolgersi in Italia, per acquisire e aggiornare le informazioni relative ai cambiamenti climatici prodotti dalla comunità scientifica internazione.

È possibile trovare la relazione finale e i documenti connessi sul sito web antarcticparliamentarians.com.



Di Generoso Maraia – Movimento 5 Stelle:

FONTE : Generoso Maraia – Movimento 5 Stelle