Manutenzione strade siciliane e voli scontati per la Sicilia, focus all’Ars oggi col viceministro Cancelleri

Manutenzione delle trascuratissime strade siciliane, continuità territoriale per gli aeroporti di Trapani e Comiso e tariffe sociali da e per Palermo e Catania su tutte le tratte nazionali con sconti del 30 per cento. Sono queste alcune delle novità che riguardano la mobilità in Sicilia emerse oggi nel corso dell’audizione della IV Commissione parlamentare Ars che ha visto la presenza tra gli altri, del vice ministro delle infrastrutture infrastrutture e trasporti Giancarlo Cancelleri, dell’ingegnere Valerio Mele in rappresentanza di Anas, dell’assessore regionale Marco Falcone e per il M5S all’Ars Valentina Zafarana, Valentina Palmeri, Jose Marano, Stefania Campo, Elena Pagana, Nuccio Di Paola, Sergio Tancredi e diversi sindaci siciliani tra i quali Roberto Gambino, primo cittadino di Caltanissetta. All’incontro erano presenti altri deputati regionali.

“Ammonta a 84 milioni di euro – commentano i deputati M5S Ars –  lo stanziamento del governo centrale per la manutenzione delle strade statali, siciliane, molte delle quali non vedevano interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dal 1979 anno cioè del completamento della rete stradale e autostradale siciliana. Sbloccati oltre 33 milioni di euro statali e 16,5 milioni di euro da parte della Regione per la continuità territoriale per gli aeroporti di Trapani e Comiso. Per l’applicazione delle tariffe sociali per i voli da e per Palermo e Catania su tutte le tratte nazionali con sconti del 30 percento c’è lo stanziamento di 25 milioni di euro da parte dello Stato”.

Nel corso dell’incontro, i deputati Ars hanno sottoposto al vice ministro Cancelleri e ad Anas lo stato di difficoltà che quotidianamente affrontano le comunità sul sistema viario siciliano. Nello specifico il vice ministro ha comunicato lo stato di avanzamento del raddoppio della SS 640 Caltanissetta Agrigento con relativo innesto nella A19. A tal proposito ha rassicurato sull’imminente apertura al transito del viadotto Himera ed altrettanto imminente quella del viadotto Cannatello sulla A19.

“Quello di oggi – spiegano ancora i Cinquestelle all’Ars – non è stato un incontro ordinario in Commissione, ma un vero e proprio ‘tavolo’ regionale per fare il punto della situazione sulle infrastrutture, insieme al nostro vice ministro Cancelleri, che si sta dimostrando attento e costantemente vicino al territorio. Abbiamo preso maggiore consapevolezza dei vari interventi aperti e in corso da parte di Anas. Soprattutto sulle manutenzioni straordinarie, bisogna garantire tempi certi e celeri, recuperando i paurosi ritardi che i precedenti governi, a tutti i livelli, hanno purtroppo accumulato. Oggi è vero che c’è una grande mole di lavoro, ma i passaggi si stanno consumando con ordine e con il supporto di tutti i soggetti istituzionali coinvolti. Questo con il comune obiettivo di affrontare e superare le tante criticità infrastrutturali nelle varie province della Sicilia” – concludono i deputati.




Di sicilia5stelle:

FONTE : sicilia5stelle