M5S, scuola. Baldi “Vogliamo una scuola sicura, moderna, tecnologica e per tutti”

M5S, scuola. Baldi “Vogliamo una scuola sicura, moderna, tecnologica e per tutti”

5 luglio 2020

M5S, scuola. Baldi “Vogliamo una scuola sicura, moderna, tecnologica e per tutti” - m5stelle.com - notizie m5sNell’ultimo periodo si è aperto un dibattito molto sentito all’interno del mondo della scuola che sta coinvolgendo studenti, famiglie, operatori scolastici a dimostrazione del fatto che la Scuola è uno dei perni della nostra società, a commentare per conto del M5S è Elda Baldi, coordinatrice del gdl istruzione di Massa.


Le preoccupazioni su come sarà il rientro con una didattica in presenza a settembre sono legittime. Tutti sappiamo in quali condizioni versa la scuola pubblica. I tagli inaugurati dall’allora ministra Gelmini (10 miliardi e 100.000 cattedre) iniziarono una tendenza che è continuata negli anni fino ad arrivare alla riforma “Buona scuola” targata Renzi e PD.
L’emergenza sanitaria ha fatto emergere tutte insieme le conseguenze di quelle scelte. Il decreto Rilancio sta invertendo questa tendenza: il Ministero dell’Istruzione e questo Governo stanno investendo 1 miliardo e mezzo per l’emergenza scolastica e consentire il ritorno ad una didattica in presenza e in sicurezza, ma tutti noi dobbiamo fare i conti – e la nostra provincia lo sa molto bene- con edifici scolastici inadeguati già prima dell’emergenza Covid-19 (Alberghiero e ex ragioneria giusto per citare gli esempi più eclatanti), edifici scolastici che negli anni sono stati destinati ad altri usi (le ex scuole elementari di Ricortola, Partaccia e Pariana) o chiusi perché non c’erano abbastanza iscrizioni (scuola elementare di Antona).

Su scala nazionale, nonostante il calo delle iscrizioni, non vi è stata una diminuzione delle cattedre quest’anno. In particolare, l’organico di diritto (quello stabile) dei posti comuni del personale docente per il 2020/2021 (comprensivo del potenziamento) risulta essere pari a 669.833 posti a fronte dei 669.648 complessivi del 2019/2020. L’organico di diritto dei posti di sostegno per il 2020/2021 è pari a 101.170 rispetto ai 100.080 dell’anno scolastico 2019/2020. Sul sostegno sono stati peraltro inseriti 1.000 posti in più che passano dall’organico di fatto (che può variare ogni anno) all’organico di diritto (quello stabile). Chi dice che il potenziamento dell’organico non c’è fa una critica pretestuosa, le scuole sanno benissimo che il numero di docenti in più si deciderà soltanto dopo che le stesse scuole avranno inviato il fabbisogno al Ministero.

M5S, scuola. Baldi “Vogliamo una scuola sicura, moderna, tecnologica e per tutti” - m5stelle.com - notizie m5s

Elda Baldi

Senza contare, continua la Baldi, gli ulteriori stanziamenti che saranno resi disponibili per la stabilizzazione dei precari, tanti dei quali aspettavano dal 2000 un concorso aperto ai non abilitati e che adesso, pur con tutte le critiche giuste o sbagliate che siano, è stato bandito. Sarebbe bello poter destinare alla scuola tutti i fondi di cui ha bisogno per recuperare gli anni di tagli e ingiustizie subite, ma nessuno di noi ha una bacchetta magica.

Abbiamo però una visone di scuola diversa da quella che è stata finora: vogliamo una scuola che non ricalchi la struttura dell’impresa, vogliamo una scuola accessibile e sicura per tutti (sono stati aumentati i fondi per la messa in sicurezza degli edifici scolastici -antincendio, adeguamento sismico, messa in sicurezza di solai e controsoffitti), una scuola ecosostenibile (sono stati stanziati fondi per efficientamento energetico), una scuola al passo con le nuove tecnologie (ci sono fondi per portare la banda larga in tutte le scuole). Una scuola che accolga le alunne e gli alunni con bisogni speciali (abbiamo bandito tre cicli di specializzazione sul sostegno).

Questo è il momento di restare uniti: alunni e famiglie, insegnati, dirigenti, personale ATA, sindacati e forze di Governo, tutti insieme per ridare alla scuola tutta la dignità che merita; fare proposte concrete e critiche costruttive, questo è quello di cui tutti abbiamo bisogno.






Di Massa5Stelle:

FONTE : Massa5Stelle