M5S, cava Fornace. La politica ammetta la sua impotenza

M5S, cava Fornace. La politica ammetta la sua impotenza

29 marzo 2021

Riceviamo e diffondiamo il comunicato del M5S Pietrasanta e Seravezza.

M5S, cava Fornace. La politica ammetta la sua impotenza

La politica ammetta la sua impotenza In data 17 marzo 2021 la consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle, Silvia Noferi , Ha protocollato una mozione riguardante l’impianto di Cava Fornace per valutare la potenziale pericolosità dei vapori che vengono emessi dai camini di sfiato collegati ai bacini di raccolta del percolato, evidenziando anche altre importanti criticità meritevoli di attenta valutazione. Nel frattempo l’ufficio dell’assessore regionale all’ambiente ha risposto negativamente alle richieste dei comuni di Pietrasanta e Forte dei Marmi per aprire la procedura di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale senza fornire alcuna motivazione.

Il MoVimento 5 Stelle Pietrasanta ritiene irricevibile per carenza di motivazione (come previsto dalla L. 241/90) la risposta dell’assessore Monni e la invita ad esporre le ragioni che la spingono a mantenere aperta una discarica di rifiuti speciali in un sito giudicato come non idoneo da uno studio dell’università di Pisa per le sue caratteristiche geologiche e per il delicato contesto ambientale in cui è inserito . Nel mese di dicembre 2020 il Parlamento Europeo ha richiesto una ulteriore documentazione integrativa riguardo alla petizione presentata lo scorso anno per chiedere la chiusura della discarica, allo scopo di poter valutare la sussistenza di carenze procedurali nel rilascio delle precedenti autorizzazioni. “Cosa intendesse il presidente Giani in campagna elettorale quando ha detto che avrebbe chiuso la discarica è un vero mistero. Forse si riferiva al fatto che entro 5 anni la discarica sarebbe stata riempita definitivamente e quindi avrebbe avuto il tempo di partecipare alla cerimonia di chiusura”.

Quello che emerge da tutti questi aspetti è la totale impotenza e irrilevanza della politica su questo argomento, sono ormai più di 10 anni che il M5S Versilia si occupa di questo tema e non si intravede alcuna concreta azione nella direzione della chiusura, solo proclami e ritardi indecenti (basti ricordare che per inviare una lettera l’amministrazione di Pietrasanta ci ha messo 3 anni, siamo nel 2021). Sono ad oggi una decina le deliberazioni dei consigli comunali, delle province e addirittura del Consiglio Regionale della Toscana che impegnano le varie giunte alla chiusura della discarica, ma non è cambiato niente. Ci si chiede se l’ambiente non sia ormai null’altro che un argomento utile per scrivere articoli di giornale.

M5S Pietrasanta M5S Seravezza






Di Massa5Stelle:

FONTE : Massa5Stelle