M5S, bilancio. Mencarelli “Il Comune rischia di vendere beni per pochi euro”

M5S, bilancio. Mencarelli “Il Comune rischia di vendere beni per pochi euro”

17 febbraio 2021

M5S, bilancio. Mencarelli “Il Comune rischia di vendere beni per pochi euro” - M5S notizie m5stelle.com

Luana Mencarelli

Corriamo il rischio di vendere dei beni comunali per pochi euro, grazie al Regolamento per le alienazioni che la maggioranza del Sindaco Persiani rivendica” interviene la vice Presidente del Consiglio Comunale Luana Mencarelli “infatti per le cessioni dei suddetti beni si è inserita la previsione del ribasso automatico del 25% del valore di mercato quando la messa in vendita non vada a buon fine, come è previsto per le aste dei tribunali andate deserte”.

Quello che sta succedendo ad esempio” continua la Consigliera M5S “ per l’edificio di Marina di Massa, che ospita un noto ristorante, il cui valore ha già subito un ribasso imponente. Il rischio è quello di agevolare la speculazione offrendo la possibilità di acquistare ad un prezzo molto inferiore al valore effettivo. Tenendo conto che il Comune non è obbligato a vendere per motivi di dissesto, sarebbe opportuno valutare di volta in volta l’eventualità di un ribasso, ma in questo caso specifico sarebbe opportuno non scendere al di sotto di un determinato valore e continuare ad incassare l’affitto che l’immobile frutta e non dismettere una rendita sicura, tenuto conto che un ulteriore 25% non entrerebbe nelle casse comunali, ma andrebbe versato in quelle dell’Agenzia del Demanio.”.

Il M5S era contrario all’inserimento di questa modalità nel Regolamento e con il piano delle alienazioni 2021 si evidenzia il potenziale circostanza sopra descritta: qualcuno potrà fare grandi affari con la “svendita” dei beni della collettività giustificata solo con il risparmio dei costi di gestione come ad esempio l’assicurazione del patrimonio pubblico” conclude la Mencarelli.






Di Massa5Stelle:

FONTE : Massa5Stelle