Ci attendono sfide importanti e risultati di cui poter andare orgogliosi. Tutti insieme!

Viviamo in un modo tanto complesso quanto fragile, le nostre economie si basano su un’impossibile crescita infinita e su un debito sempre più grande. Il tutto amplificato da una pandemia che ci sta distruggendo economicamente.

Amministrare oggi una città significa farsi carico di una responsabilità enorme, su cui grava non solo il giudizio degli elettori (non sempre partecipi/informati/onesti) ma pure quello delle generazioni future che ci condanneranno senza pietà.. oppure ci ringrazieranno per l’eternità, perchè dalle nostre scelte attuali dipenderà la qualità della loro vita.

Occorre pensare ad una città smart, interconnessa, con più verde, con trasporti efficienti, con più spazio per camminare o girare in bici, con meno rifiuti, con minor inquinamento, con più risparmio energetico, con meno auto, fermando la cementificazione. Tutto questo è possibile farlo a Termini OGGI, non domani. E personalmente non scendo a compromessi quando si parla di salute pubblica!

Con me, e insieme a me, c’è un gruppo di giovani amministratori e cittadini che sta prendendo scelte difficili, contro corrente e senza mai assecondare scelte personali. Giovani che stanno subendo attacchi volgari, e patetici, da gente che ha distrutto un territorio, che ha truffato, che ha raggirato le regole per ottenere soldi pubblici, che ha scambiato il posto di lavoro dei figli con il proprio voto e che che nella vita non ha fatto nulla per la propria terra. Di loro non mi preoccuperei più, la storia li ha condannati all’inutilità (solo i social gli stanno permettendo di esprimere la propria). Ai giovani dico, guardate avanti. Con determinazione e coraggio. È in atto uno scontro generazionale. Ci attendono sfide importanti e risultati di cui poter andare orgogliosi. Tutti insieme!

Luigi Sunseri