L’interrogazione di Sandro Ruotolo è il segno della lotta contro la politica connivente

L’interrogazione del senatore Ruotolo alla ministra Lamorgese sulla proposta di istituire due commissioni di accesso a Castellammare di Stabia e Torre del Greco è il segno della lotta dello Stato contro la connivenza tra camorra e politica nei territori.

I territori già investiti da un pesante disagio anche a seguito dell’emergenza sanitaria ed economica sono oggetto  di inchieste della magistratura che evidenziano l’interesse dei clan, non solo nel sistema degli appalti pubblici, ma anche nella politica locale. Solo pochi giorni fa io, Ruotolo e una delegazione di parlamentari e rappresentanti di diverse forze politiche ci siamo recati dal prefetto di Napoli Marco Valentini per definire la richiesta. Sono soddisfatto che all’interesse del prefetto si sia aggiunto quello della ministra dell’interno che durante il question time di oggi ha detto che a breve si valuterà se istituire le commissioni. Il nostro obiettivo è tutelare la cittadinanza e assicurare loro diritti e legalità negli enti chiamati ad amministrare.



Di Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati:

FONTE : Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati