Strage del Mottarone: L’impianto avrebbe dovuto restare fermo

La strage del Mottarone, che ha sconvolto tutti noi in questi giorni, sarebbe stata causata anche da una “scelta consapevole dettata da ragioni economiche. L’impianto avrebbe dovuto restare fermo”: queste le parole della Procuratrice Capo di Verbania, dottoressa Olimpia Bossi.

Strage del Mottarone: L'impianto avrebbe dovuto restare fermo - M5S notizie m5stelle.com

“Da ragioni economiche”, avete letto bene!
A carico del titolare dell’impianto in questione e di altri due suoi collaboratori ci sono “gravi indizi di colpevolezza” che hanno portato gli inquirenti questa notte a disporre il loro fermo.
Fa rabbia pensare a 14 vite spezzate per “ragioni economiche”. Tuttavia, in un’epoca in cui il dio profitto impera ed il rispetto della vita umana risulta inversamente proporzionale alla devozione per tale divinità capitalistica, con tristezza si devono ascrivere queste vittime al rovesciamento dei valori.
Per questo c’è necessità di un nuovo senso del dovere e di dinamiche di controllo preventivo sulla sicurezza delle persone che la voracità delle logiche di mercato hanno di fatto eliminato.
E tante, tante scuse a queste 14 vite spezzate.

Nicola Morra