Libia, il cambiamento inizi dai corridoi umanitari Ue

Il cambiamento della situazione in Libia deve partire dai corridoi umanitari europei. Da tempo insieme alla viceministra Emanuela Del Re sosteniamo e lavoriamo per questa soluzione, richiesta più volte da diverse organizzazioni della società civile.

Lo dicevamo quando governavamo con la Lega, lo ribadiamo oggi con un Ministro dell’Interno sicuramente più concreto e più operoso, come Luciana Lamorgese. Proprio ieri a Tripoli negli incontri con le autorità libiche il nostro governo ha parlato in maniera chiara: i centri gestiti dal governo libico, a volte dei veri e propri lager, vanno evacuati.

Il MoVimento 5 Stelle poi ha piena fiducia nel lavoro del ministro Luigi Di Maio sulla modifica del memorandum. La Libia è di fronte a noi. In Libia c’è una gran voglia di Italia e l’Italia ha voglia di una Libia in pace e attenta ai diritti umani.



Di Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali:

FONTE : Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali