Lex Parlamento e Lex Regioni aperti a tutti. La trasparenza è partecipazione

Lex Parlamento e Lex Regioni aperti a tutti. La trasparenza è partecipazione

In questi mesi abbiamo lavorato molto per migliorare due funzioni di Rousseau che tanti iscritti amano: Lex Parlamento e Lex Regioni. Grazie a queste due aree, infatti, ogni anno migliaia di cittadini possono contribuire con le proprie competenze all’attività legislativa dei portavoce inserendo osservazioni e proponendo miglioramenti alle proposte di legge presentate dagli eletti.

Sono più di mille le proposte di legge presentate in questi anni. Alcune di queste, come quella sul Reddito di Cittadinanza, hanno dato vita a esperienze di partecipazione uniche nella storia parlamentare perché hanno consentito per la prima volta a migliaia di cittadini di poter scrivere a quattro mani quella che, con il MoVimento 5 Stelle al Governo, è diventata una legge dello Stato.

Nonostante le difficoltà che stiamo vivendo in questo periodo per il progetto Rousseau, siamo orgogliosi di essere riusciti a completare un’attività in programma alla quale tenevamo particolarmente ossia rendere ancora più aperta e partecipata la modalità di interazione dei cittadini in quest’area di confronto.

Queste le principali novità che saranno attive da oggi per l’area Lex Eletti:

1 – Lex Parlamento e Lex Regioni aperti a tutti

Da oggi le proposte di legge presentate dagli eletti saranno visibili a tutti e non solo agli iscritti. Questo consentirà a tutti i portavoce di promuovere al massimo l’importante attività legislativa e di coinvolgere il più possibile stakeholder e cittadini che sono interessati a mettere a disposizione le proprie competenze. Un’apertura importante che mette l’accento sulla trasparenza e sulla partecipazione da sempre pilastri fondamentali dell’azione politica.

2 – Valorizzazione delle competenze degli iscritti 

Ogni volta che verrà pubblicata una nuova proposta di Legge su Lex Parlamento e su Lex Regioni sarà inviato un invito specifico a partecipare alla discussione a tutti gli iscritti certificati con profilo attivista che avranno nel proprio curriculum la stessa categoria di competenza (es. ambiente, economia, sanità etc) della proposta di Legge presentata. Pur mantenendo la possibilità per tutti gli iscritti di poter partecipare al dibattito di ogni proposta di legge, l’invito per area di competenza consentirà di coinvolgere in maniera più diretta ed efficace tutti coloro che per formazione o per esperienza professionale risultano interessati al tema in questione e che potranno così contribuire in maniera più concreta e operativa al dibattito. 

3 – Periodo di discussione su Lex Parlamento di 3 settimane

Il periodo di discussione della proposta di Legge diventerà di 3 settimane in sostituzione degli attuali 60 giorni al fine di rispondere alle esigenze istituzionali e di poter rendere l’attività di confronto più concentrata nel tempo e maggiormente produttiva per tutti, sia portavoce che cittadini.

4 – Eventi digitali di confronto e dibattito con gli iscritti 

Periodicamente verranno organizzati eventi digitali dedicati a Lex Parlamento e Lex Regioni così come avvenuto nel corso del Villaggio Rousseau di fine luglio in modo da consentire a tutti coloro che hanno contribuito con commenti e osservazioni sulla piattaforma di interagire direttamente con il proponente della legge, di approfondire il tema e di dare il proprio contributo. 

La nuova modalità di partecipazione su Lex Parlamento e Lex Regioni consentirà di valorizzare al massimo i contributi di tutti e di rendere il confronto tra portavoce e iscritti più produttivo, diretto e trasparente e permetterà di poter recepire al meglio tutte le istanze qualificate che provengono dalla comunità di oltre 175 mila iscritti il cui contributo rappresenta, non solo un prezioso contributo per il miglioramento del lavoro, ma una caratteristica unica del nostro modo di portare avanti il percorso politico che abbiamo intrapreso.

Accedi a Lex Eletti e partecipa!



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle