Lex Iscritti: per diventare cittadini legislatori

Lex Iscritti: per diventare cittadini legislatori

Durante il Villaggio Rousseau “Le Olimpiadi delle Idee” ho avuto modo di moderare il panel dedicato a Lex Iscritti, funzione di cui sono referente insieme al collega della Camera Francesco Berti. Un doveroso ringraziamento va a chi è stato referente di Lex Iscritti prima di me e Francesco: Danilo Toninelli e Stefano Patuanelli!

Abbiamo iniziato il nostro spazio con le potenzialità della funzione Lex Iscritti, una tra le più partecipative e rivoluzionarie, che dà l’opportunità a tutti gli iscritti di diventare legislatori attraverso un percorso partecipativo digitale. Lex Iscritti favorisce la democrazia diretta consentendo ad ogni iscritto della piattaforma di presentare una propria proposta di legge in modo che questa possa poi essere presa in carico e portata avanti da un portavoce del MoVimento individuato attraverso un’attinenza tematica rispetto alla commissione di appartenenza.

Ora che il MoVimento 5 Stelle è al governo gli iscritti devono essere maggiormente consapevoli ed informati sull’iter legislativo, iter che passa principalmente dalle commissioni parlamentari. Per questo nel suo intervento Francesco Berti ha illustrato i passi da compiere per arrivare a depositare una proposta di legge o una modifica ad una legge esistente ed ha presentato le attività svolte in commissione dal presidente, dal capogruppo e dal relatore che hanno il compito di traghettare la proposta di legge fino all’individuazione di un testo base condiviso da presentare al voto delle camere per la definitiva approvazione.

Abbiamo avuto il contributo dell’attivista organizer del Meetup “Europa” Maurizio Manca che ha condiviso le metodologie di confronto e scambio di idee messe in campo dagli attivisti che vivono all’estero e che svolgono un interessante e utile lavoro raccogliendo per aree tematiche le diverse leggi o provvedimenti in vigore negli Stati in cui vivono.

Abbiamo risposto alle domande poste dagli ascoltatori presenti online per i quali è stato fondamentale anche l’intervento di Cristian Laurini, responsabile tecnico “Level Up” di Rousseau, che ha presentato le nuove funzionalità già attive sulla nostra piattaforma come la nuova modalità di partecipazione diretta degli iscritti nelle fasi di progettazione e sviluppo per l’evoluzione di tutte le funzioni presenti su Rousseau. Cristian ha analizzato le potenzialità e le problematicità attuali di Lex Iscritti sottolineando come ora vengano presentate molte proposte di legge, magari interessanti e utili, ma incomplete o già presentate da altri iscritti. Per superare questi inconvenienti e arrivare a concretizzare le ottime idee presentate dagli iscritti sfruttando al massimo le potenzialità della rete, si dovrà fare ricorso all’intelligenza collettiva unita a strumenti di scrittura collaborativa per dare la possibilità a tutte le persone esperte in un determinato settore di apportare modifiche utili alla proposta di legge avanzata dal singolo.

Il terzo relatore è stato Gianluca Sgueo, policy analyst al parlamento europeo, che ha approfondito il tema della democrazia digitale. Da osservatore esterno ed esperto della materia ha analizzato i punti di forza e di debolezza della funzione Lex Iscritti soffermandosi sull’importanza di fornire un feedback a chiunque carichi sulla piattaforma una proposta di legge o una modifica aduna legge esistente dando altresì la possibilità di comprendere se è stata accettata o respinta e a che punto dell’iter sia. Un contributo importante, proprio perché Gianluca è esterno al MoVimento e per noi è fondamentale conoscere l’opinione di chi dall’esterno osserva le nostre dinamiche!

È stato uno spazio in cui ognuno dei relatori ha offerto spunti importanti per il miglioramento futuro della funzione di Lex Iscritti!



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle