LEGGE DI BILANCIO: 60 MILIONI PER GIOVANI, RICERCA E UNIVERSITÀ

Di Tiziana Ciprini:

Con i nostri emendamenti alla legge di Bilancio, abbiamo prodotto un aumento del Fondo di finanziamento ordinario, il cosiddetto #Ffo, che va ad incrementare le casse delle università di ben 40 milioni di euro: con i nuovi stanziamenti questo fondo arriverà a 7,4 miliardi nel 2019 e supererà 7,7 miliardi nel 2021, tornando finalmente ai livelli antecedenti ai tagli prodotti da Gelmini e Tremonti.

Oltre a ciò, per il prossimo anno sono previsti 10 milioni di euro in più al Fondo integrativo statale per la concessione di borse di studio, che passa da 240 a 250 milioni di euro: anche in questo caso aumentano le risorse a disposizione perché la garanzia del diritto allo studio e il riconoscimento del merito collegato alle pari opportunità, sono per il Movimento 5 Stelle fondamenti imprescindibili dell’istruzione.

Non potevamo poi far mancare il nostro sostegno al mondo della ricerca: siamo consapevoli di quanto sia rilevante la ricerca per produrre innovazione e sviluppo, inteso come progresso economico e sociale di un Paese ed è per questo che abbiamo deciso di assumere oltre 1.000 ricercatori di tipo B, ovvero quelli che dopo tre anni, previo conseguimento dell’abilitazione scientifica nazionale, possono accedere direttamente al ruolo di professore associato.

Con la legge di Bilancio incrementiamo anche il #Foe, il Fondo di finanziamento per gli enti di ricerca vigilati dal #Miur, aggiungendo 10 milioni di euro alla sua dotazione.

Il #M5S punta su un importante investimento che coinvolga giovani, università e ricerca per restituire ai cittadini la fiducia nelle istituzioni: d’ora in poi, finalmente, le buone pratiche e i buoni risultati saranno anche merito del sostegno di uno Stato presente e in grado di restituire vent’anni di vantaggio.

L’articolo LEGGE DI BILANCIO: 60 MILIONI PER GIOVANI, RICERCA E UNIVERSITÀ sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini