Le principali applicazioni delle biotecnologie in ambito industriale

Le biotecnologie nell’industria hanno un peso ed un’importanza che cresce costantemente, l’obiettivo del loro utilizzo è in genere quello di dare un valore aggiunto al prodotto, ottimizzazione ed efficientamento di costi, della sostenibilità ambientale.

Nell’industria le biotecnologie trovano ampio utilizzo in tutti gli aspetti di biodegradabilità, di riduzione delle risorse primarie con una conseguente riduzione dei rifiuti prodotti.

Nella riqualificazione industriale molti processi tradizionali vedono l’utilizzo di biotecnologie in molteplici settori, da quello chimico, a processi di catalisi, all’industria della plastica che utilizza sempre più materiali bioplastici.

Altri settori che accolgono con favore le biotecnologie sono il tessile, la cosmetica, produzione di bioenergia, bio-digestori. In pratica la biotecnologia sta entrando gradualmente in tutti i settori industriali.

La biotecnologia del settore industriale, definita anche Biotecnologia bianca ha assunto una posizione sempre più importanza nel settore. A partire dalle materie prime, molti altri sistemi industriali si appoggiano a queste tecnologie, l’orientamento è quello di ottimizzare la produzione con un costante riguardo dedicato alla sostenibilità ambientale.

Alcuni utilizzi della biotecnologia

Nel settore chimico l’utilizzo di enzimi permette di accelerare la velocità delle reazioni con conseguente ottimizzazione della produzione.

Altro settore che ha guardato già da tempo alle biotecnologie è la produzione di combustibili. Sempre più spesso sentiamo parlare di bioetanolo, di biogas, di biodiesel.

Vengono sfruttati principi di fermentazione di prodotti agricoli contenenti zuccheri per la produzione del bioetanolo che viene largamente utilizzato in alcuni paesi, prevalentemente per autotrazione.

Il biogas è diventato orami di uso comune, viene prevalentemente prodotto da biomasse, quindi è un risultato della fermentazione nelle discariche e di trattamenti di acque reflue. Dato l’elevato potere calorifico viene utilizzato in genere nella produzione di energia elettrica.

Il Biodiesel viene ricavato prevalentemente da olii vegetali attraverso processi chimici dedicati.

Biotecnologie vengono anche utilizzate nell’industria per la produzione di elementi ecosostenibili. I settori della cosmetica, della produzione di detersivi, di imballi e plastiche ricorrono sempre con maggior frequenza alle biotecnologie per migliorare la sostenibilità dei loro prodotti, tutto ciò permette di migliorare in maniera sostanziale l’impatto ambientale industriale.

Le nuove frontiere

La continua ricerca nello sviluppo delle biotecnologie continua a spostare sempre più in là i nuovi limiti. Siamo ancora ad uno stadio iniziale che ha prospettive ambiziose, con particolare attenzione alle riqualificazioni e riconversioni industriali.

Non ci sono limiti, gli istituti di ricerca continueranno a scoprire nuove applicazioni della biotecnologia, potenzialmente ogni settore industriale potrà trarne beneficio e contemporaneamente ridurre drasticamente l’impatto ambientale.

Biotecnologie

Le biotecnologie nel settore industriale rivestono un ruolo sempre più da protagonista. Le richieste di mercato e l’opinione pubblica che guarda con attenzione alla sostenibilità richiederà sempre con maggior frequenza l’utilizzo di biotecnologie

In futuro le biotecnologie occuperanno sempre maggiori spazi nell’intero comparto industriale e saranno uno degli aspetti di maggior interesse dove la ricerca farà sviluppi adeguati.



Di Press Report:

FONTE : Press Report