L’appello di Roberto gambino, sindaco 5 Stelle di Caltanissetta

L’appello di Roberto gambino, sindaco 5 Stelle di Caltanissetta

Ho già chiesto al governo nazionale di non inviare più migranti al Cara di Caltanissetta. Non ci sono le protezioni adeguate. Del gruppo di immigrati che sono scappati 10 sono stati ritrovati. Le volanti della polizia sono ancora a lavoro.

E mentre i fondamentalisti non mancano di cogliere l’occasione per scadere nel becero qualunquismo, non conoscendo neanche i fatti e le competenze, ho chiamato il sottosegretario all’interno preannunciando l’invio di una lettera al ministro Luciana Lamorgese nella quale esprimerò tutto il mio dissenso rispetto alla situazione che stiamo vivendo. Adesso è arrivato il momento in cui ciascuno si prenda le proprie responsabilità.

Se i centri di accoglienza non sono abbastanza sicuri, come mi era stato garantito, prima vanno rafforzate le misure di protezione e poi si passa al resto. In caso contrario non possiamo vivere, nessuno può, in una situazione di preoccupazione continua.

Lo stato di diritto non può consentire che ciò avvenga. E non lo consentirò neanche io.