L’agricoltura avrà un ruolo essenziale nella transizione energetica ed ecologica dell’Italia

Grazie ad un emendamento del collega Gianpaolo Cassese che ho sottoscritto insieme ai colleghi del MoVimento 5 Stelle della commissione Agricoltura, le aziende agricole che realizzino impianti di biogas (fino a 300 KW), alimentati con sottoprodotti dell’allevamento, agricole, agroindustriali e della silvicoltura, potranno continuare ad accedere agli incentivi previsti per l’energia elettrica generata da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico.

È un altro tassello, che dà una chiara conferma: stiamo aprendo una strada importante per l’agricoltura, che avrà un ruolo essenziale nella transizione energetica ed ecologica dell’Italia.

Nel tempo questo programma gioverà alla ripresa del Paese in chiave green e servirà ad azzerare le emissioni che alterano il clima. 

Continueremo ad impegnarci per utilizzare la leva del Piano nazionale di ripresa e resilienza al fine di incentivare l’agricoltura, per raggiungere nuovi traguardi in termini di sostenibilità, economia circolare, impatto ambientale e creazione di posti di lavoro.



Di Paolo Parentela:

FONTE : Paolo Parentela