La società civile appoggi gli operatori sanitari pordenonesi

La società civile si attivi per smuovere la situazione della sanità pordenonese”. Lo afferma il nostro consigliere regionale Mauro Capozzella, intervenendo sui continui conflitti in seno all’Azienda sanitaria Friuli Occidentale.

La situazione della sanità locale appare piuttosto compromessa e gli interventi delle organizzazioni professionali e sindacali non hanno portato a risultati significativi. Mi auguro, a questo punto, che nasca un comitato popolare che coinvolga anche il volontariato e le categorie imprenditoriali per dare segnali forti alla Giunta regionale e ai vertici di ASFO”.

“La spinta dovrebbe arrivare da parte di soggetti al di fuori dal mondo politico che diano un sostegno agli operatori sanitari, poco o nulla ascoltati dall’Azienda e dalla Regione. Se in prima fila dovessero apparire i partiti, si continuerebbe con una contrapposizione che, fino ad ora, non ha nemmeno scalfito i problemi”.



Di pordenone5stelle.it:

FONTE : pordenone5stelle.it