La ricetta del giorno di Nonno Dragone

La ricetta del giorno di Nonno Dragone:

Governicchi di pasta fresca alla Draghi, con sventagliata di empatia selvatica

Ingredienti:

DPCM
Recovery Plan
Piano vaccinale
Regioni rosse, arancioni e gialle
Ristori
Giustizia
Empatia selvatica

Preparazione:
Fare soffriggere in un filo d’olio per 2 minuti, un DPCM di Conte con la firma cambiata.
Aggiungere il Recovery Plan di Conte modificato con caratteri gotici e continuare a soffriggere per altri 3 minuti.
In una pentola a parte, in un filo d’olio, soffriggere il piano vaccinale di Arcuri, modificato con un cambio di passo, insieme alle stesse regioni rosse, arancioni e gialle di Conte lette da Gelmini. Proseguite nella cottura per 5 minuti.
Intanto, mettete abbondante acqua in una pentola capiente e accendete il fuoco. Servirà per cuocere i governicchi freschi.
Prendete il contenuto della prima pentola ed unitelo al piano vaccinale e le regioni e continuate nella cottura per due minuti, girando spesso con il cucchiaio.
A questo punto unite i ristori cambiati di nome (sostegni), il progetto di riforma della Giustizia di Buonafede scritto con gli svolazzi dalla Cartabia e fate cuocere tutto insieme per 10 minuti.
Scolate i governicchi al dente, metteteli nel condimento e lasciate insaporire.
Impiattate e condite con una sventagliata di empatia contiana imitata da Draghi.

Buon appetito

 

Giancarlo Selmi

La ricetta del giorno di Nonno Dragone