La Puglia come la Lombardia, errori grossolani nell’emergenza sanitaria

La Puglia domani tornerà zona gialla. Il livello arancione era stato riconfermato per un calcolo errato dei posti letto delle terapie intensive.

Il danno economico causato alle attività che potevano riprendere a lavorare, seppur con dei limiti, è elevato. Esattamente come accaduto in Lombardia, con la grande differenza che in Regione Puglia sembra “normale” tale grossolano errore tanto che i due responsabili istituzionali, Emiliano e Lopalco, si compiacciono della loro gestione pandemica.

Ma in Puglia c’è un altro “giallo”, quello dell’Ospedale costruito in Fiera del Levante: 152 posti letto costati 17 milioni euro (rispetto agli 8 iniziali) cui si aggiungono i 110mila euro al mese di affitto pagati dalla Regione all’Ente Fiera.

Peccato che ad oggi non risulti essere operativo un bel nulla perché la struttura non risulterebbe ancora completata tanto che qualcuno nei giorni scorsi ha parlato addirittura di una anomala omissione nella realizzazione dei lavori…i servizi igienici all’interno della stessa struttura risulterebbero costruiti solo per le terapie intensive.

Nei prossimi giorni effettueremo ulteriori verifiche su quanto appreso e, insieme ai nostri portavoce territoriali, effettueremo apposite interrogazioni per ricostruire con certezze quanto accaduto.



Di Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali:

FONTE : Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali