La povertà assoluta diminuisce dopo anni grazie al Reddito di Cittadinanza

La povertà assoluta diminuisce dopo anni grazie al Reddito di Cittadinanza

Per la prima volta negli ultimi quattro anni in Italia la povertà assoluta è diminuita.

Un risultato reso possibile dall’introduzione nel nostro Paese del  Reddito di Cittadinanza, una misura di civiltà di cui andiamo fieri, che abbiamo voluto e sostenuto tenacemente per affermare, con i fatti, un principio: “nessuno deve rimanere indietro”.

Accanto a questo intervento è contestualmente necessario promuovere politiche attive del lavoro, ed è ciò che stiamo facendo con il ministro Nunzia Catalfo.

Nunzia del reddito di cittadinanza è la “madre” e a lei va il ringraziamento mio personale e di tutto il Movimento 5 stelle. Così come dobbiamo ringraziare Luigi Di Maio che, con grande tenacia e determinazione, il reddito l’ha reso realtà introducendolo quando era alla guida del Ministero del Lavoro.

Infine, in queste ore nelle quali il suo nome è stato chiamato in causa a sproposito, un pensiero particolare va a Gianroberto Casaleggio, il quale per primo aveva compreso che il Reddito di Cittadinanza è uno strumento di giustizia sociale e di affrancamento che l’Italia aveva l’obbligo di dare ai suoi cittadini.