La Dda di Catanzaro e la Polizia di Stato a segno contro la ‘ndrangheta

La Dda di Catanzaro, diretta da Nicola Gratteri, ha messo a segno l’ennesimo duro colpo contro la ‘ndrangheta.

La Polizia di Stato ha, infatti, arrestato 17 persone residenti a Cassano, San Lorenzo del Vallo, Spezzano Albanese e Paestum accusate a vario titolo di associazione a delinquere di stampo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione, illecita concorrenza con minaccia o violenza, esercizio abusivo dell’attività finanziaria, violenza privata, trasferimento fraudolento di valori, e truffa, ipotesi di reato, delitti anche aggravati dal metodo e dall’agevolazione mafiosa.

La cosca Forastefano, da tempo federata con quella degli Abruzzese, controllava aziende e produzioni agricole e il trasporto verso il settentrione d’Italia della frutta prodotta nella piana di Sibari avvalendosi della “forza dell’intimidazione tipica dell’associazione mafiosa”.

È attraverso il prezioso lavoro di uomini coraggiosi come quelli della Polizia e della Dda che lo Stato dimostra di essere presente e vicino ai cittadini.



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo