La Base incontra Rousseau: programma del 19 e 20 dicembre. Parola chiave: creatività.

Partecipa alle prime due tappe del tour “La Base incontra Rousseau”! Registrati QUI per la tappa del Lazio il 19 dicembre alle ore 15. QUI per la tappa della Campania il 20 dicembre alle ore 15.


Il 19 e 20 dicembre inizierà ufficialmente il percorso “La Base incontra Rousseau” con laboratori operativi finalizzati a progettare insieme agli attivisti le sedi digitali tematiche e territoriali. 

Insieme a Davide Casaleggio, Enrica Sabatini, Francesca De Vito, Luca Di Giuseppe e tanti attivisti e portavoce che stanno aderendo in questi giorni, lavoreremo all’obiettivo di disegnare nuovi spazi – avanzati e personalizzati rispetto ai vecchi meetup – su Rousseau che consentano agli iscritti di creare gruppi locali, incontrarsi, portare avanti battaglie condivise sul proprio territorio e costruire tavoli tematici permanenti, ma anche formare i partecipanti all’uso di strumenti di progettazione concreti e di lavoro di gruppo.

– Obiettivi del Tour “La Base incontra Rousseau”.

Il tour, infatti, vuole, da una parte, arrivare a definire in maniera operativa come dovranno essere sviluppate, ma anche gestite le sedi digitali su Rousseau, ma vuole, dall’altra parte, essere occasione di crescita personale e di gruppo promuovendo “una cultura del far bene”, una mentalità orientata alla creazione di soluzioni innovative e fuori dagli schemi e una nuova padronanza di metodi e strumenti di confronto che possano essere utilizzabili dai gruppi locali per rendere più produttive e inclusive anche le attività quotidiane sui territori.

– Quali saranno le fasi del tour.

I primi due incontri si terranno nel pomeriggio, dalle ore 15 alle ore 19:45 nelle giornate del 19 e 20 dicembre. Queste due tappe risponderanno alla prima fase del percorso ossia quella della creatività e del brainstorming.

In queste prime due tappe, infatti, gli attivisti saranno chiamati a definire le esigenze da cui partire per costruire le sedi digitali e ad elaborare, attraverso metodi e strumenti innovativi, le idee per soddisfarle. Idee che guideranno tutto il percorso successivo. Ogni tappa, infatti, costituirà una fase successiva di sviluppo delle idee che sono state elaborate nelle tappe precedenti. L’obiettivo dell’intero percorso, che si concluderà a marzo, è infatti quello di arrivare a una definizione di come saranno le sedi digitali e come verranno gestite che sia frutto di un reale percorso di costruzione condivisa e per il quale ogni tappa rappresenterà un momento speciale e unico.

– Quali metodologie di partecipazione e di confronto verranno utilizzate.

Le tappe del tour saranno progettate sulla base di metodologie ispirate al Project Based Learning. L’organizzazione, infatti, per progetto consentirà di seguire con cura sia gli obiettivi, sia gli attivisti coinvolti stimolando la crescita e la condivisione di competenze, ma anche la promozione di uno sforzo collettivo e collaborativo e la realizzazione di obiettivi interdipendenti. 

– Quali strumenti verranno utilizzati.

Verranno utilizzati strumenti di progettazione semplici, ma al tempo stesso coinvolgenti che consentiranno ai gruppi di lavoro che verranno creati nelle due giornate di avere il tempo necessario per poter esprimere le proprie idee, di articolare soluzioni condivise, ma anche di valutare gli effetti che l’attività di progettazione potrà avere in futuro. Tutto all’insegna della creatività e della condivisione che saranno le parole chiave di queste prime due tappe.

– Come diventare moderatori dei tavoli di lavoro.

Tutti coloro che si saranno registrati entro le 12:00 di lunedì 14 dicembre ai due eventi riceveranno l’invito sulla propria email  per svolgere la funzione di moderatore dei gruppi di lavoro. Tale compito richiederà capacità di sintesi e sarà fondamentale per realizzare gli obiettivi che ci siamo prefissati consentendo ai gruppi di lavorare in maniera creativa, inclusiva, ma anche produttiva. 

Chi deciderà di accettare l’invito e di dare la propria disponibilità come moderatore, dovrà partecipare ad un incontro di formazione che si terrà mercoledì 16 dicembre dalle ore 19:00 alle ore 21:00. Questo momento preliminare permetterà di confrontarsi sull’organizzazione generale, ma anche di imparare ad utilizzare gli strumenti che saranno attivi nelle giornate del 19 e 20 dicembre. La funzione di moderatore sarà anche riconosciuta sul profilo attivista e sarà particolarmente utile per chi vorrà partecipare anche al corso per gli ambasciatori della partecipazione.

– Chi può partecipare e come prenotarsi.

Possono partecipare tutti fino a un massimo di 500 persone per evento. E’ possibile prenotarsi alla tappa di sabato  19 dicembre cliccando qui, mentre per la tappa di domenica 20 dicembre da qui

– Come richiedere altre tappe nella propria Regione.

A tutti coloro che vorranno richiedere le successive tappe nella propria regione è fortemente consigliata la partecipazione a una delle due giornate del 19 e 20 dicembre dal momento che le attività e i risultati delle tappe risultano interconnessi.



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle