Investiamo sullo sport con i bandi “Sport Missione Comune 2022” e “Sport Verde Comune”

L’Anci, con l’istituto Credito Sportivo, annuncia l’apertura del bando “Sport Missione Comune 2022” dedicato agli Enti Territoriali per la realizzazione e il miglioramento dell’impiantistica sportiva, anche scolastica e delle piste ciclabili.

A questo bando si aggiunge “Sport Verde Comune”, dedicato all’efficientamento energetico degli impianti sportivi, che prevede l’abbattimento degli interessi fino a 20 anni di durata, per un importo unitario massimo di € 500.000,00.

Sono messi a disposizione 150 milioni di euro per mutui a tasso fisso, fino a 20 anni, da stipulare obbligatoriamente entro il 31 dicembre 2022 per usufruire dell’opportunità offerta dal nuovo bando.

Le agevolazioni del bando “Sport Missione Comune 2022” privilegiano gli interventi “prioritari”, come l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’efficientamento energetico e l’adeguamento alla normativa antisismica, agli impianti scolastici e alle piste ciclabili, ammessi a usufruire delle risorse del PNRR e di quelle del Bando “Sport e Periferie. Sono inoltre privilegiati gli interventi relativi alle istanze presentate entro il 30 settembre 2022.

I contributi in conto interessi stanziati dal Comitato di Gestione dei Fondi Speciali dell’Istituto per il Credito Sportivo per l’iniziativa «Sport Missione Comune 2022» sono destinati all’abbattimento degli interessi sui mutui contratti da Enti Locali e Regioni per la costruzione, ampliamento, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva.

Con queste iniziative, Anci e l’Istituto Credito Sportivo forniscono a tutti i Comuni e le Città Metropolitane, che intendono investire nello sport, gli strumenti in grado di dare un utile contributo in questa particolare fase storica.

Per ulteriori informazioni: https://www.creditosportivo.it/enti-territoriali/



Di Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati:

FONTE : Gallo Luigi – Già Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati